27 luglio, 2015

Direzione New York

Ciao ragazzi,
Sto scrivendo questo post la notte prima della mia partenza verso qualcosa di nuovo che cambierà la mia vita per sempre. Sto per compiere uno di quei passi da gigante, perché queste sono quelle esperienze che ti distinguono dalla massa. Non sono, non siamo soltanto semplici exchange students. Chi ha il coraggio di mollare tutto, di ricominciare da zero... è colui che dalla vita riuscirà sempre a realizzarsi. L'ansia prima di partire c'è sempre, poco ma sicuro. Ma il gioco sta nel conviverci e nel saper andare oltre alla paura pre partenza. Sono fiero di ciò che sto facendo, orgoglioso di me stesso per aver fatto di tutto per realizzare questo sogno. L'adrenalina è parte di me da ormai settimane, non riesco a realizzare tutto ciò che mi circonda. Mi trovo con tantissimi amici che mi dimostrano affetto, la mia famiglia super fiera, la mia famiglia oltreoceano che quotidianamente mi dice quanta voglia abbia di vedermi... questo genere di attenzioni ti fanno sentire davvero speciale. 
Noi tutti siamo convinti che diventeremo il massimo. E poi ci sentiamo un po' derubati quando le nostre aspettative vengono deluse, ma alcune volte la realtà supera di gran lunga le aspettative. A volte quello che ci aspettiamo, in confronto con quello che non ci aspettiamo, impallidisce. Dovremmo chiederci perché ci aggrappiamo alle nostre aspettative... Perché quello che ci aspettiamo, ci fa restare fermi, in attesa. Quello che aspettiamo è solo l'inizio. Quello che non ci aspettiamo, invece, ci cambia la nostra vita. Bisogna partire con la mente libera, senza aspettative... Solo con la voglia di imparare e conoscere il più possibile. Alla fine soltanto chi osa spingersi un po' più in là scopre quanto si possa andare lontano! E la mia meta la voglio vedere. Lasciando stare la mia parte filosofica, mi faccio vedere la lista dei miei voli:
Sarà proprio un bel viaggio! Parto mercoledì mattina e dopo 9 ore di volo arriverò a Newark, New Jersey verso le due, avrò già l'itinerario del ministay a New York da iniziare a percorrere quindi sarò sempre di fretta! In un futuro post vi racconterò cosa ho visitato e vi racconterò i dettagli del volo. Poi sabato ho il volo verso South Bend (Indiana) con in mezzo lo scalo a Chicago. Non vedo proprio l'ora. Chiaro, si ha sempre quell'amaro in bocca lasciato dalle lacrime delle persone che ti vogliono bene, ma cavolo bisogna farle certe esperienze! Bisogna abbandonare i porti sicuri e lanciarsi in pieno oceano! A disposizione avrò le mie competenze, le mie abilità e la mia voglia di fare. Dopotutto un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo, e quel passo lo sto facendo. 
Spero di non avervi annoiati, ma avevo bisogno di sfogarmi e dirvi ciò che provo e penso in questa notte prima della partenza. Grazie mille per continuare a seguirmi! 
Stay tuned warriors,

Byeee

Posta un commento